n-got-628x314
TV

Trono delle Regine: I Sette Regni Saranno nelle Mani delle Donne?

Attenzione: questo post è oscuro e pieno di spoiler.

Ah, il dolce odore di vendetta.

Ramsay Bolton, il torturatore, il sadico, il bastardo legittimato che amava ricordare a Jon Snow che solo uno di loro aveva un cognome, è morto. Morto, morto, morto e giustiziato da Sansa dopo che Jon l’aveva catturato, come mi aspettavo che sarebbe successo. E adesso Sansa è tornata a Grande Inverno in qualità di erede legittima (dal momento che Bran non è più in questo mondo e Rickon è morto) e, se questo titolo rimane valido, è anche la Regina del Nord. Un titolo per cui ha lavorato, non solo contattando Ditocorto di nascosto e quindi salvando la battaglia mentre suo fratello stava per essere soffocato dal suo stesso esercito.

Sa che probabilmente dovrà sposare Lord Baelish per aver portato l’esercizio della Valle a salvarli ed è probabilmente il motivo per cui non ha condivido i suoi piani con Jon, che non avrebbe voluto metterla nelle mani di un altro marito inadatto. Sa, da quanto ha detto, che nessuno può proteggerla. Non pensa che le serva più nessuno: la sua smorfia mentre si allontana dalla cella di Ramsay è la prova che ci serve.

Ha un esercizio, ha una spada giurata, ha alleati, un comandante in carica e un Primo Cavaliere: ha finalmente un posto nel mondo che ha scelto da sola. Non è più una dama, ha imparato a parlare anche di guerre.

La settima stagione del Trono di Spade sembra diventare quindi un gioco tra regine: mentre Sansa reclama Grande Inverno e si prepara ad un nuovo inizio, l’allenza tra Daenerys e Yara Greyjoy nelle Città Libere ha lo scopo di metterne una sul Trono di Spade mentre l’altra chiede il Trono di Sale.

“Le Isole di Ferro hanno mai avuto una regina?” chiede Daenerys. “Non più di quante ne ha avute Westeros” è la risposta di Yara. Queste due donne sono ostinate a fare la storia, ma questo cosa significa per Westeros? Daenerys la Conquistatrice lascerà il Nord a Sansa in cambio di relazioni stabili con il frammentato sud segnato dalle guerre?

Intanto, un’altra, e finora ampiamente e imprudentemente ignorata, donna governa Dorne: Ellaria Sand, che ha ucciso suo cognato, il Principe Doran nel primo episodio della sesta stagione, ha ormai il controllo del territorio indisturbata, principalmente per il fatto che i Lannister e i Tyrell erano ostaggi virtuali della Fede.

A questo punto nessuno può più governare Westeros in modo legittimo: i Lannister sono nel caos e non ci sono più Baratheon. I Tyrell hanno un esercito e cibo. I Lannister non hanno niente a parte la Montagna e la loro disperazione.

Mentre il Re della Notte scende verso le terre degli uomini, sembra che le donne avranno il compito di fermare l’invasione. Resta da vedere se saranno capaci di riuscirci senza distruggersi a vicenda e distruggere il reame nel mentre.

 

Tags :
novembre 23, 2016